La Chiesa di S. Oronzo a Campi Salentina


Da fonti storiche si ricava che la costruzione della Cappella è databile dal 1662 al 1670. La chiesa è ad una navata con pareti laterali in muratura in carparo locale e pietra. La facciata, recentemente restaurata, è semplice ma elegante, movimentata da un finestrone centrale, i cui fregi si ripetono nel portale e sul cornicione.

Campi e la quercia monumentale

La monumentale quercia “te lu capirrune”


  di Gianfranco Palmariggi


Sostare per qualche minuto sotto la centenaria e maestosa quercia di Campi sarà un’esperienza  sensoriale indimenticabile. Il grande tronco dell’albero, la folta e rigogliosa chioma ed  i lunghi  rami riusciranno ad avvolgervi in un’atmosfera incantevole.
Il nostro albero secolare, nonostante le sempre sempre più frequenti minacce che riceve da un clima sempre più ostile, sopravvive.   Forte come una quercia, sembra godere di ottima salute. Difendiamola e valorizziamola, se lo merita.

La foto è stata fatta dopo che il terreno circostante è stato ripulito da rifiuti abbandonati e sterpaglie

Campi, tra eventi e spettacoli, pronti a ripartire con i “Talitakum”

TALITA KUM – TARANTA MIGRANTE Gruppo di musica popolare salentina e del sud

Campi Salentina, con i suoi talenti è pronta a ripartire. Sono tante le associazioni culturali presenti sul territorio che nel nostro paese si sono distinte per gli impegni nel campo della cultura e dello spettacolo, purtroppo a causa di una emergenza sanitaria sono state costrette a rimandare tutte le iniziative che potevano coinvolgere ed entusiasmare un gran numero di persone.

Tre le associazioni che hanno una gran voglia di ripartire, da segnalare, ci sono i “Talita Kum- Taranta Migrante” (gruppo musicale, costituitosi recentemente in associazione) che ha in cantiere una serie di iniziative da proporre sul territorio Salentino e non solo. I protagonisti del gruppo potranno essere ascoltati dal vivo sulle frequenze di “Radio One” il prossimo 18 giugno, dalle ore 19.00 alle ore 20,15.

Il progetto musicale culturale “Talita Kum – Taranta Migrante” nasce a Campi Salentina (LE) nel giugno del 2017 quando diversi musicisti locali, con esperienze decennali nell’ambito della musica popolare, si sono riuniti in un unico progetto artistico con lo scopo di promuovere la cultura popolare salentina e allo stesso tempo sostenere i progetti umanitari in Albania e Mozambico del Segretariato delle Missioni di Puglia.

Attraverso approfonditi studi filologici e mirate ricerche etnomusicologiche, questo gruppo ripropone la musica popolare del sud in chiave tradizionale con sfumature moderne dall’accento grunge/indie e riff in blues.

Il gruppo presenta al suo interno diverse anime musicali, portando sul palco uno spettacolo eclettico sintesi di percorsi artistici differenti e stili musicali eterogenei: si spazia quindi con dimestichezza dall’ambito classico al rock, viaggiando sempre sul binario folk della tradizione. 

Con i Talita Kum hanno collaborato artisti di punta nell’ambito della musica salentina come Gianluca Milanese e Peppe Giannuzzi con cui il gruppo ha inciso una demo registrata nel Dicembre del 2018.

Il gruppo, oltre ad aver partecipato a numerose e importanti manifestazioni in ambito locale e nazionale, ha suonato al concerto di apertura degli spettacoli di Edoardo Bennato e degli Apres la Classe del 2018 e 2019.

Nel 2018 i Talita Kum hanno registrato la loro prima demo di 5 tracce presso “SUDESTUDIO” e attualmente sono al lavoro per l’uscita di una seconda demo contenente il loro primo brano inedito dal titolo “Taranta Migrante”, una ballata dalle sonorità grunge che parla del fenomeno delle migrazioni, del Salento come terra di accoglienza, terra di approdo e di partenza e che coniuga la musica tradizionale salentina con quella classica barocca del Seicento in un connubio sonoro tra Storia e Tradizione del tutto moderno e assolutamente nuovo nel panorama della musica popolare. All’ arrangiamento del brano ha collaborato il M° Elisa Caricato, musicista di grande spessore e con esperienza ventennale nelle più grandi orchestre d’Italia.

Altro brano inedito del gruppo presente nella nuova demo è “La Ballata dei Santi”, una pizzica in tonalità minore dal sapore classico che omaggia il patrocinio di alcuni santi popolarissimi nel Salento a cui si sono legate indissolubilmente la fede e le tradizioni plurisecolari dei nostri padri, coscienti che il nostro compito è anche quello di salvaguardare e trasmettere alle nuove generazioni questi valori fondamentali insieme alla complessa storia antropologica del nostro territorio.

Nel Giugno del 2021 i Talita Kum hanno dato vita all’ Associazione Culturale chiamata “Taranta Migrante”, associazione nata con lo scopo di promuovere il territorio e il patrimonio culturale salentino in tutte le sue forme. Nella continua sinergia tra Arte, musica e territorio, dunque, si impiantano saldamente le radici per tutti i progetti futuri, sempre con lo sguardo rivolto allo scopo iniziale con il quale è stato fondato il gruppo: mettere in campo i propri talenti per stare bene, far stare bene e fare del bene.

I Talita Kum sono:

Annamaria Maci – voce

Francesco Tarantino – voce e chitarra

Manuel Ragolia – chitarra 

Mimmo Puricella – flauti, fisarmonica e organetto

Francesco Arnesano – violino

Paolo Trevisi – Tamburello 

Francesca Grasso – coreografie e tamburello

Francesco Tauro – coreografie